Lightin’  rappresenta una sintesi dell’incontro tra l’artista ed il suo strumento. Un progetto discografico che mette in luce Massimo di Matteo e la sua chitarra, sia attraverso brani inediti, molti dei quali composti diversi anni fa, ma dal sound attuale ed innovativo, sia attraverso l’esecuzione di brani rappresentativi di alcuni tra i grandi maestri che hanno ispirato la sua carriera artistica. Infatti oltre all’omaggio a Irio De Paula, troviamo uno studio di Fernando Sor che introduce “Have you heard” di Pat Metheny”.

Lightin’ sottolinea anche  l’altra veste del chitarista Di Matteo, rappresentata dalla sua voce impegnata in testi d’autore di Sandro Ciapanna, sempre da lui musicati ed arrangiati.

Un disco “improprio” di jazz dove abitano diverse influenze del jazz moderno: dal latin al blues fino a sfociare nell’acid jazz, dal tango alla ballad, dal tipico suono del Musette parigino fino ad arrivare alla canzone napoletana. Nel brano che da il titolo al disco, si percepisce una velata ispirazione alla musica country.

In questo progetto, Massimo di Matteo e’ accompagnato dal bassista Roberto Cristofori, dal batterista Alex Paolini, dal pianista tastierista Massimo Saccutelli e dalla cantante Laura Nasini, presente nell’elegante  ed ispirata interpretazione in lingua portoghese della bossa nova “Brica com o amor”. Insime formano ul “Massimo di Matteo Group”.

Lightin’… u progetto discografico dove nulla e’ lasciato al caso, ma dove tutto e’ donato semplicemente alla musica!